Ben oltre il semplice risparmio di CO2

I nostri progetti di protezione del clima sono sempre anche dei progetti di sviluppo, destinati alle persone del luogo in cui i progetti vengono portati avanti

I progetti di protezione del clima di ClimatePartner

Energia pulita, metodi di cottura più sostenibili, acqua potabile pulita e illuminazione, indipendentemente dall’ora del giorno. Più tempo a disposizione – ad esempio per andare a scuola o per guadagnarsi da vivere. Foreste rigogliose con elefanti, leoni o uccelli del paradiso, e in più anche la protezione per il nostro clima. Questi sono solo alcuni degli effetti dei progetti di ClimatePartner per la protezione del clima.

I progetti di protezione del clima si fondano sull’idea di aiutare le persone di altre parti del mondo a vivere una vita migliore. Dato che sono anche in grado di evitare emissioni di gas serra, questi progetti proteggono il clima. E tu – vale a dire il nostro cliente – in questo modo hai la possibilità di compensare le emissioni inevitabili. E questo è fondamentale per la protezione del clima, dato che senza compensazione della CO2 sarebbe impossibile raggiungere gli obiettivi stabili dall’Accordo di Parigi.

Perché nell’Unione europea non c’è praticamente nessun progetto di protezione del clima certificato a livello internazionale?

La certificazione di un progetto di protezione del clima presuppone assolutamente che vengano soddisfatti i quattro criteri fondamentali (addizionalità, nessun doppio conteggio dei crediti, impatto a lungo termine, verifica indipendente).

Per quanto riguarda in progetti nell’UE, i criteri dell’addizionalità e del doppio conteggio costituiscono un ostacolo particolarmente ostico: 

in molti progetti nell’UE non è soddisfatto il criterio dell’addizionalità; questo è dovuto al fatto che esistono già diversi programmi di incentivazione per la promozione delle energie rinnovabili o per l’aumento dell’efficienza energetica, che rendono questi progetti interessanti economicamente. 

Il criterio del doppio conteggio può essere soddisfatto solo se viene garantito che il risparmio ottenuto con un progetto non è già stato conteggiato in un altro contesto. I risparmi ottenuti nell’UE hanno di norma un effetto positivo diretto sul bilancio di gas serra nazionale del Paese in cui vengono sviluppati e contribuiscono quindi al raggiungimento degli obiettivi climatici del rispettivo Paese e dell’Unione. Pertanto, non possono essere certificati come risparmi di CO2 addizionali nel quadro della protezione del clima volontaria.

Tuttavia, supportiamo la protezione dell’ambiente anche con dei progetti in Germania, Austria e Svizzera: ad esempio piantando alberi e ampliando superfici boschive per dare vita a dei resistenti boschi misti. Per i clienti che voglio sostenere questi progetti abbiamo sviluppato delle combinazioni composte da progetti di protezione del clima certificati a livello internazionale e da progetti regionali.

Qual è il progetto giusto per te? Dai un’occhiata ai nostri progettioppure telefonaci per ricevere una consulenza!

Come funziona un progetto di protezione del clima?

I progetti di protezione del clima compensano le emissioni di CO2, ad esempio attraverso la riforestazione o il potenziamento delle energie rinnovabili. Delle organizzazioni indipendenti controllano l’ammontare esatto del risparmio garantito dal progetto. Questi risparmi vengono venduti sotto forma di certificati di riduzione delle emissioni, volti a finanziare il progetto. I progetti che si sarebbero potuti realizzare anche senza questo sostegno finanziario non vengono riconosciuti come progetti di protezione del clima.